Croazia on the road fino a Dubrovnik con capatina in Bosnia

Croazia on the road fino a Dubrovnik con capatina in Bosnia

Quest’estate l’idea era quella di fare un viaggio in cui ci fosse il mare, che fosse a prova di bimbo e che avesse anche dei bei posti da visitare. Insomma siamo partiti con poche pretese…
La scelta è ricaduta sulla Croazia. E’ un paese vicino, raggiungibile in auto e, pensavamo, dai prezzi contenuti. Quindi …

Croazia on the road con capatina in Bosnia

Siamo stati via 9 giorni … Abbiamo raggiunto Dubrovnik facendo delle tappe.

Il nostro itinerario:
Giorno 1: arrivo a Trogir – Okrug Donji… E mare!
Giorno 2: Medjugorje e Mostar in Bosnia
Giorno 3: Spalato, mare e Trogir
Giorno 4: mare Mlini
Giorno 5: Dubrovnik e mare
Giorno 6: Cavtat e mare
Giorno 7: Sibenik e Zara
Giorno 8: Nin, Vir e mare

Croazia

E’ stato un viaggio molto interessante. Noi eravamo stati in Croazia solo qualche anno fa a vedere i laghi di Plitvice e Zagabria (www.travellando.it/2016/09/10/laghi-di-plitvice-e-zagabria). Mai avevamo esplorato la costa.

Mare stupendo e ottima accoglienza presso le strutture in cui abbiamo pernottato

Per quanto riguarda l’alloggio abbiamo scelto di stare in appartamento. Non abbiamo usato Airbnb. I posti dove siamo stati li potremmo consigliare anche solo per la gentilezza e il benvenuto che abbiamo ricevuto. Inoltre erano appartamenti molto ben attrezzati e puliti.
Eccoli:
– House Jelena: Popolica 1, 20207 Mlini, Croazia – +385(0) 98 345770 oppure marko_handabaka@hotmail.com – mliniapartments.com
– Apartments Mare: Dalmatinska 49 – Okrug Donji, 21220 Trogir, Croazia – +385(0) 91 5382399 o +385(0) 98 1685861 oppure mare.ciovo@gmail.com
– Guest House Ana: Nikole Šopa 10, 23000 Zara, Croazia – +385(0) 91 3421889

Faremo una pagina dedicata allo spostamento in auto in Croazia, è stato lungo e alcune cose bisogna saperle prima di partire. A breve quindi maggiori info.
Tralasciando questo aspetto quindi diciamo solo che, quando si può, sarebbe meglio muoversi con mezzi pubblici soprattutto nei mesi estivi. Noi in agosto abbiamo trovato molto traffico. A volte è stato comodo poter usare autobus oppure la barca.

In merito alla Bosnia invece abbiamo fatto una giornata lì mentre pernottavamo a Trogir.

Siamo stati piacevolmente sorpresi da Mostar

E’ un paese piccolino, tristemente noto per la sua storia. Il famoso ponte vecchio o Stari Most è il simbolo della città. La storia della sua distruzione è abbastanza famosa. Oggi è patrimonio UNESCO. In visita al centro storico c’erano un sacco di persone. A fatica riuscivamo a muoverci!
Detto questo però abbiamo il posto giusto per mangiare lì vicino:
– Ćevabdžinica Tima-Irma: Onešćukova bb, 88000 Mostar, BiH – www.cevabdzinica-tima.com

La visita a Medjugorje invece è stata abbastanza veloce. I cartelli per arrivare sono ovunque. Abbiamo visto la chiesa e la collina delle apparizioni. E’ un po’ ripida la salita, se avete dei bambini preparatevi a prenderli in spalla.

Alcune considerazioni sulla Croazia. Diversamente da quello che credevamo, lungo la costa è piuttosto cara. Mangiare fuori ha prezzi paragonabili assolutamente ai nostri, a volte anche più cari. Diamo anche qualche numero: parcheggiare un auto ad esempio a Dubrovnik costa dalle 40 alle 75 KN all’ora (1 Eur=7,44 Kuna); fare il giro delle mura costa 150 Kuna/adulto e 50 Kuna/bambino.

Le nostre giornate si alternavano con visita al mattino di qualcosa e mare al pomeriggio. Le spiagge di sabbia sono poche, principalmente sono di sassi ma contrariamente a quello che pensavamo non sono affatto scomode per i bambini…

In sostanza è un gran bel paese che vale la pena visitare. In alta stagione ci sono però un sacco di turisti. Attenzione che non è economico, occhio ai cambi moneta e a quando pagate in euro.

Foto

Comments are closed.